FAQ - Procedura per l’affidamento del servizio di customer satisfaction

creato da Massimiliano Pagni ultima modifica 2017-04-07T12:52:35+02:00
Domande e risposte inerenti la procedura per l’affidamento del servizio di customer satisfaction - CIG: Z991D9E94D

Si pubblicano di seguito i quesiti e le risposte relative alla Procedura per l’affidamento del servizio di customer satisfaction sul Servizio Idrico Integrato - CIG: Z991D9E94D

 

1) E' possibile la partecipazione in RTI?

Risposta: Sì

 

2) In caso di risposta affermativa i requisiti di partecipazione e gli elementi utili per l’attribuzione dei punteggi (gare effettuate per l’oggetto di indagine) in che misura devono far capo alla mandante e in che misura alla mandataria?

Risposta: I requisiti di partecipazione devono essere posseduti dal RTI nel suo complesso. Gli elementi utili per l’attribuzione dei punteggi (gare effettuate per l’oggetto di indagine) possono essere posseduti dal RTI nel suo complesso.

 

3) Quale documentazione amministrativa va allegata in caso di partecipazione in RTI?

 

Risposta: L’indicazione che si intende partecipare come RTI deve essere riportata nell’allegato D nella parte relativa alla forma di partecipazione. L’Allegato D bis è da compilare da parte di tutti i soggetti indicati nel modello sia della società mandante che mandataria/e.  L’Allegato H è da compilare per RTI da costituire. In tal caso l'offerta deve essere sottoscritta da tutti gli operatori economici che costituiranno i raggruppamenti temporanei.

 Nel caso RTI già costituite si chiede l’invio nella busta A “documentazione amministrativa” di copia conforme all’originale della scrittura privata autenticata dalla quale risulti il mandato collettivo speciale con rappresentanza oppure dichiarazione sostitutiva di atto notoriatà ai sensi del D.P.R. 445/2000 con indicazione degli elementi essenziali dell’RTI e cioè con indicazione completa degli operatori economici (ragione sociale, indirizzo, C.F.  partita iva) e relative quote di partecipazione.

In merito alla cauzione provvisoria si precisa quanto segue:

la cauzione provvisoria dovrà essere presentata:

  • - in caso di RTI costituito, dalla Ditta mandataria ed essere intestata alla medesima;
  • - in caso di RTI costituendo, da una delle Ditte raggruppande ed essere intestata a tutte le Ditte del costituendo raggruppamento;
  • - in caso di Consorzio, dal Consorzio medesimo ed essere intestata al medesimo.
 
4) In caso di ricorso al subappalto gli stessi elementi utili per l'attribuzione dei punteggi (gare effettuate per l'oggetto di indagine) possono far capo alla società terza e in che misura? 
Risposta:  In caso di ricorso al subappalto gli elementi per l’attribuzione dei punteggi devono essere comunque posseduti dall'operatore economico che presenta l’offerta.
 
5) L'indagine deve essere effettuata con esclusivo utilizzo di metodologia CATI?
 Risposta: le indagini devono essere effettuate tramite intervista telefonica.
 
6) Gli utenti da contattare devono essere recuperati dalla società aggiudicataria o verranno forniti dalla stazione appaltante?
 Risposta: Gli utenti da contattare devono essere recuperati dalla società aggiudicataria
 
7) Sono previste quote genere/età?

Risposta: gli intervistati devono essere rappresentativi dell’utenza senza esclusione di genere, suddivisi per fasce d’età. Inoltre ci deve essere un bilanciamento degli intervistati in base alle varie aree della Regione servite dai vari gestori toscani oggetto dell’indagine.

 

8) Le interviste telefoniche dovranno esser effettuate esclusivamente durante un orario serale? Se sì, quale fascia oraria si intende?

Risposta: Nei documenti di gara è prevista l’indicazione dell’orario serale per le interviste che comunque possono essere effettuate anche in altri orari purché le stesse siano completate.