Associazioni di consumatori come sportello per utenti del servizio idrico regionale

creato da Massimiliano Pagni ultima modifica 2016-01-28T17:53:49+02:00

Questa mattina presso la sede dell’Autorità Idrica Toscana c’è stato un incontro coordinato dal direttore Alessandro Mazzei, tra Publiacqua e alcune associazioni di consumatori (Adiconsum, Adoc, Federconsumatori).

Il tema ha riguardato la necessità di chiarire una parte consistente di bollette Publiacqua che hanno interessato oltre 50mila utenti. In termini tecnici si è trattato della revisione degli archivi dell’utenza di Publiacqua (gestore del servizio idrico integrato in una vasta area regionale che comprende, tra gli altri, Firenze, Prato, Pistoia) con le conseguenti richieste di conguaglio sulle bollette da parte dell’azienda.

Le associazioni hanno lamentato la scarsa informazione ricevuta dagli utenti da parte di Publiacqua e l’Autorità Idrica Toscana, condividendo questa preoccupazione, oltre alle iniziative già attivate la scorsa estate per la restituzione dei soldi in bolletta, ha deciso di attivare altre iniziative insieme alle associazioni dei consumatori, che da oggi potranno farsi parte attiva per far valere i diritti degli utenti, attraverso gli strumenti della conciliazione con l’azienda. Perciò gli utenti potranno rivolgersi alle associazioni dei consumatori per capire quale sia la loro posizione nei confronti del gestore.

Infatti, in accordo con Publiacqua, le associazioni funzioneranno da sportello al cittadino, avendo ricevuto strumenti e dati aggiornati per l’elaborazione dei costi reali delle bollette.

Infine nell’incontro è stato deciso di migliorare la comunicazione relativa alle richieste di Publiacqua, prevedendo un calendario di incontri per risolvere le problematiche sollevate dal gestore.

 

Firenze, 28 gennaio 2016