Agevolazioni tariffarie

creato da Massimiliano Pagni ultima modifica 2016-12-29T12:30:34+01:00

Le famiglie utenti dei gestori toscani che si trovano in particolari situazioni socio-economiche disagiate possono usufruire, per i consumi idrici, delle agevolazioni tariffarie.

Dal 2017 tali utenti saranno individuati sulla base del  "Regolamento Regionale AIT per l'attuazione delle agevolazioni tariffarie a carattere sociale per il Servizio Idrico Integrato" approvato con Delibera di Assemblea il 17 febbraio 2016 e dei Bandi Comunali, cui il testo regolamentare rimanda, fatto salvo per il Gestore GAIA Spa, per il quale l'entrata in vigore è rimandata al 2018 (per maggiori informazioni consultare il sito web www.gaia-spa.it) e per il Gestore Nuove Acque Spa, che gestirà le agevolazioni attraverso un unico Bando del Gestore.

Il parametro fondamentale per valutare la situazione di disagio socio-economico a livello familiare è l'indicatore ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) il cui utilizzo è ormai diffuso per l'accesso anche ad altri servizi pubblici (asili nido, mense scolastiche, ecc...). Per eseguire il calcolo del proprio ISEE occorre rivolgersi all'INPS o ai Centri di assistenza fiscale (i c.d. uffici CAAF), istituiti presso i sindacati o presso il Comune, che sono abilitati a rilasciare l'attestazione ISEE.

Le agevolazioni tariffarie consistono in una riduzione della spesa idrica annuale sostenuta dalle famiglie, nella misura prevista dai Bandi Comunali.