Gelo. Attenzione ai tubi

Gelo. Attenzione ai tubi

L’Italia sta precipitando sotto una coltre di neve. Da giorni annunciato, è arrivato il Burian, dalle steppe siberiane, portando con sé temperature sotto lo zero. In questi giorni avremo un notevole abbassamento delle temperature, soprattutto di notte. Saranno interessate in massima parte le zone montuose dell’Appennino e dell’Amiata e le colline interne della nostra regione. Saranno quindi coinvolti soprattutto i territori serviti dai gestori Nuove Acque, Publiacqua, Acquedotto del Fiora, ma anche alcune zone gestite da Acque e Gaia potranno essere interessate dai fenomeni di gelate notturne.

L’Autorità Idrica Toscana raccomanda gli utenti di proteggere i contatori dell'acqua con materiali isolanti o con stracci di lana, per evitarne la rottura a causa del gelo (dato che il contatore è sotto la responsabilità dell’utente e un’eventuale sostituzione sarebbe a suo carico). Si consigliano anche i controlli alle seconde case che spesso restano disabitate durante l’inverno, perché sempre a causa delle bassissime temperature, si potrebbero verificare danni a tubazioni interne e termosifoni. Un modo per non far ghiacciare le tubazioni è quello di mantenere aperto il rubinetto, permettendo un flusso minimo di acqua corrente. Mentre nel caso dei contatori si possono coprire con dei panni di lana.
 

[a cura di AA]

Imposta come News da mettere nello slideshow nella Home